• it

ottobre

mer16ott10:0013:00INFERNO a cosa serve Dante?10:00 - 13:00 via A. Manzoni 39, Preganziol TV

ven18ott9:3012:30INFERNO a cosa serve Dante?9:30 - 12:30 Via S. Tommaso D'Aquino, 8, 36061 Bassano del Grappa VI

mer23ott10:0011:00INFERNO a cosa serve Dante?10:00 - 11:00 Viale Petitti di Roreto, 15, 36015 Schio VI

gio24ott19:0020:30DESIDERIBUS l’avventura scientifica e umana di Padre Angelo Secchi19:00 - 20:30 via del Caravita 7, Roma

novembre

gio07nov8:0012:00INFERNO a cosa serve Dante?8:00 - 12:00 via Franchini 1, Lancenigo TV

Contatti

Federica Bittante:
E-mail: federica.bittante@zeldateatro.com
mob.: 340 9362803
skype: fedebit
E-mail: info@zeldateatro.com
Fax: 0422 97452

E IL MIRACOLO AVVENNE DOMANI …

 

Si è tenuto lo scorso 31 maggio il terzo e conclusivo capitolo della Trilogia del Tergola, lo spettacolo E il miracolo avvenne domani… scritto da Filippo Tognazzo e prodotto dalla nostra compagnia con il sostegno del Comune di Campodarsego, che  focalizza l’attenzione sul  periodo intercorso fra il suffragio universale e l’immissione nel mercato degli smartphone.

Un lavoro complesso, frutto di un ampio lavoro di ricerca che ha potuto contare sulla partecipazione attiva di oltre 300 studenti dell’Istituto Comprensivo e delle loro famiglie. I ragazzi, coordinati dai formatori di Associazione Arcadia e Zelda, hanno raccolto interviste, fotografie, oggetti appartenuti a nonni e parenti.

Racconta l’assessore alla cultura Fabio Marzaro: “In questo mondo sempre più globalizzato e connesso, nella consapevolezza che senza conoscere le origini sia difficile capire quale strada futura intraprendere, abbiamo voluto ritornare a parlare delle storia locale, soprattutto delle persone, recuperare la memoria immateriale del paese, ma con uno sguardo moderno e con sensibilità artistica”.

“Prima ancora di un progetto di valorizzazione delle storia locale il nostro è stato un invito all’incontro, al confronto fra generazioni. Le famiglie sono tornate a parlare della loro storia. Credo sia stata una riscoperta, per tutti”, spiega Filippo Tognazzo, autore e interprete di uno dei personaggi dello spettacolo. “I paesi e le città custodiscono un patrimonio straordinario: sono le persone con le loro vite. Ma facciamo sempre più fatica a prenderci il tempo di stare ad ascoltare una persona che racconta la sua esperienza, preferiamo le short stories fatte con un selfie. Come dice Colomba, uno dei personaggi della storia, abbiamo perso la pazienza.”
Un percorso importante, come testimonia anche il sostegno ottenuto dal progetto da parte delle più importanti ditte del territorio fra le quali Antonio Carraro Spa, Carraro Spa, Maschio Spa, Valigeria Roncato Spa, Gerotto srl, Zanon Macchine Agricole srlBCC di Roma.

In scena anche alcuni degli allievi delle classi terze dell’Istituto Comprensivo di Campodasergo oltre a Valerio Mazzucato, Marica Rampazzo e Anna Valerio.

L’accompagnamento musicale è stato curato da Roberto Marcon al basso e voce, Gianluca Bigi alle chitarre e Sandro Beggio alle tastiere.

2019-06-13T13:07:34+00:00 04 aprile 2019|
X

Questo sito utilizza cookies tecnici necessari al suo funzionamento.
Per offrirti il miglior servizio possibile sono stati implementati anche cookies di terze parti a solo scopo statistico e continuando la navigazione o cliccando su OK ne autorizzi l'uso.
Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi